Se desideri trasferirti, per studio o per lavoro, in un paese anglofono o in una ex colonia inglese, molto probabilmente uno dei requisiti necessari da possedere sarà la certificazione dell’esame IELTS. Al contrario, nel caso in cui la certificazione non fosse richiesta, ti consigliamo comunque di prenderla perché potrebbe rappresentare per te e per il tuo futuro, anche fuori dal Regno Unito, un modo sicuro per ottenere punti extra in fase di selezione scolastica, universitaria o lavorativa.

Esame IELTS

Ma che cos’è la certificazione IELTS, chi la rilascia e quanto costa?

L’IELTS (acronimo di International English Language Testing System) è il test più famoso del mondo per certificare la conoscenza dell’inglese. Questo esame, della durata di circa 3 ore, è ripartito in vari moduli, volti a certificare le tue competenze di ascolto, scrittura, lettura e conversazione.

L’esame può essere sostenuto in più di 130 paesi nel mondo: in Italia, per esempio, è organizzato a Roma e a Milano dal British Council con cadenza mensile. Le date disponibili in cui sostenere l’esame sono numerose: puoi iscriverti online con 2 settimane di anticipo. Il costo di iscrizione ammonta, attualmente, a 230€.

L’esame IELTS è spesso richiesto in quanto rilascia un risultato attendibile circa le competenze linguistiche dello studente. Ti riportiamo, affinché tu abbia un’idea del livello da raggiungere e del punteggio che dovrai ottenere per superare la fase di selezione, la tabella di conversione rispetto al Quadro Comune Europeo di Riferimento.

tabella di conversione

Come si struttura l’esame IELTS?

Come già accennato, il test è ripartito in 4 moduli che a loro volta sono suddivisi in diverse sezioni:

  1. Il Listening è suddiviso in 4 sezioni per un totale di 40 domande. Uguale per tutti, esso ha una durata complessiva di 30 minuti;
  2. Il Reading è composto da 3 sezioni, 40 domande e dura 60 minuti. Non è uguale per tutti ma varia in base al modulo scelto dal candidato e che può essere l’Academic o il General Training;
  3. Il Writing, suddiviso in 2 task di minimo 150 e 250 parole rispettive, dura 60 minuti e varia anche in questo caso, in base al modulo scelto dallo studente;
  4. Lo Speaking, ossia un vero e proprio colloquio tra lo studente e l’esaminatore che dura di solito un massimo di 15 minuti.

Se deciderai di sostenere l’esame IELTS, svolgerai le prime tre prove di seguito, a partire dalle 9:00 del mattino. Lo Speaking, invece, potrebbe essere sostenuto anche in un giorno differente ma sempre entro 7 giorni dalla data del test.

Esame IELTS: Quando viene comunicato l’esito e rilasciato il Certificato?

L’esito della prova viene comunicato abbastanza rapidamente (13 giorni circa) ed è consultabile online ma ti consigliamo, soprattutto nel caso in cui la certificazione sia per te condizione necessaria per accedere all’università all’estero o per frequentare un corso di scuola superiore, di muoverti per tempo in quanto il punteggio ottenuto potrebbe non soddisfare le aspettative dell’ente che te lo richiederà.

Il certificato potrà essere ritirato personalmente a partire dal tredicesimo giorno della data del test presso il centro IELTS in cui hai sostenuto l’esame. Tuttavia è possibile richiedere l’invio del certificato per posta che dovrebbe, infatti, pervenire entro 30 giorni dalla prova sostenuta.

Nel caso in cui il punteggio ottenuto non dovesse essere soddisfacente, potrai sostenere nuovamente il test e far valere il punteggio migliore tra quelli ottenuti. Infine è bene dire che il certificato IELTS non riporta una data di scadenza: tuttavia, prima di inoltrare un’application, ti suggeriamo di capire se vengono considerate valide solo le certificazioni ottenute fino a 2 anni prima della domanda poiché si presuppone che entro il suddetto arco temporale il livello di inglese si evolva.

Come superare il test: 3 consigli

Non ci sono segreti per superare il test: barare è praticamente impossibile. Pertanto se in cuor tuo sai di non essere ancora pronto per ottenere il punteggio desiderato, prendi tempo. Ci sono, infatti, molte attività che puoi fare per migliorare le tue competenze linguistiche: alcune a casa, divertendoti, altre attraverso programmi mirati specificamente a questo scopo.

Se, invece, pensi di essere pronto, ti suggeriamo di:

Consiglio Uno

Arrivare all’esame preparato. Che tu abbia fatto un corso specifico o che tu abbia studiato da autodidatta, arriva all’esame dopo esserti esercitato con moltissime simulazioni. Oltre alle tue competenze di base, le simulazioni ti serviranno per capire esattamente in cosa il test consista e per sentirti più sicuro durante la prova;

Consiglio Due

Sostenere il test tranquillo. Niente panico o paura. Per quanto per te sia importante ottenere un determinato punteggio, ricorda che è solo un test e che può essere ripetuto. Per questo ti suggeriamo di muoverti con ampio anticipo. Ricorda: un conto è sapere di avere solo una possibilità di fare il test per mancanza di tempo, un conto invece è avere la consapevolezza di poterlo ripetere a distanza di qualche mese fino al raggiungimento del punteggio minimo desiderato;

Consiglio Tre

Confrontarti con chi ha già sostenuto l’esame. Amici, colleghi e professori possono darti qualche consiglio su come impostare le prove e gestire il tempo a tua disposizione. Fondamentale sarà, infatti, non solo essere preparati, ma anche avere una buona dimestichezza con le gestione del tempo. Come avrai capito i moduli sono suddivisi in sezioni e dovrai essere bravo a dedicare a ciascuna di esse la giusta attenzione. Munisciti di un cronometro e bilancia il tempo sulla base di quanto richiesto dal modulo e delle tue esigenze.

Se hai già sostenuto l’esame IELTS, lasciaci un commento qua sotto e raccontaci quali sono state le tue difficoltà e come è andata la prova. Nel caso in cui, invece, tu debba ancora sostenere il test, come pensi di organizzarti per ottenere il punteggio che desideri?

, , , , , ,