Studiare in UK, lo abbiamo detto tante volte, è un’esperienza straordinaria: conoscerai una cultura diversa, imparerai una delle lingue più parlate al mondo e svilupperai una grande apertura mentale. Ma, prima di raggiungere le suddette conquiste, ci saranno delle prove da affrontare. Prove che richiederanno non solo spirito di adattamento ma vera e propria tolleranza.

studiare in uk

L’Inghilterra non è neppure lontanamente simile all’Italia: climaticamente, geograficamente e culturalmente questi due paesi sono quasi agli antipodi e abitudini inglesi consolidate a noi italiani sembrano assolute stranezze.

Non darle per scontato: nel lungo o medio periodo potrebbero rendere il tuo soggiorno pesante e, a tratti, persino difficile. Quindi, prima di partire, chiedi a te stesso se hai la stoffa giusta. E, solo dopo aver letto il nostro elenco, decidi se studiare in UK!

Studiare in UK: stranezze al supermercato

I supermercati inglesi, si sa, sono affascinanti: grandi, forniti e quasi dispersivi. Quale turista è riuscito a resistere alla tentazione di entrare da Tesco e comprare alimenti insoliti e introvabili in Italia? Bene, prova però a pensare che quando studierai in UK non sarai un turista ma un “semi cittadino inglese” e fare la spesa in un tipico supermercato potrà risultare un’esperienza in parte destabilizzante.

La pasta: trovare quella italiana non sarà difficile ma oneroso. Per risparmiare, tuttavia, potrai optare per quella liofilizzata o già cotta e con sugo annesso. Facile da cucinare, ti farà risparmiare 15 minuti preziosi: ti basterà inserire la confezione nel microonde e in qualche secondo il tuo pranzo sarà pronto. Qualora il sugo non dovesse piacerti, potrai optare per il ketchup e avere ampia scelta: dimentica le 5 marche a cui sei abituato qui in Italia. Le salse dagli inglesi sono particolarmente amate e scegliere la tua preferita richiederà molto tempo e, probabilmente, alla fine del tuo percorso di studi in UK non le avrai provate tutte.

Oltre alle salse, devi sapere che gli inglesi vanno pazzi per il cibo in scatola: non c’è, infatti, alimento noto al mondo che loro non racchiudano all’interno di una lattina. Non solo legumi, sughi o cereali ma anche carne, patate, verdure e tanto altro. Voglia di salsiccia e fagioli? Nessun problema, in lattina troverai anche questo.

Sei pronto? Allora andiamo avanti perché non solo sarà difficile fare la spesa, ma anche mangiare.

Studiare in UK: le stranezze alimentari

La cottura: aspettare che l’acqua bolla e che pasta o riso siano cotti è, diciamolo, sfiancante un po’ per tutti. Anche per noi italiani, soprattutto se abbiamo fame. Ma, essendo questo un processo indispensabile affinché il pasto sia pronto, abbiamo imparato a farcene una ragione. Gli inglesi, invece, hanno pensato di ovviare a questo fastidioso problema, concentrando la cottura dei carboidrati settimanali in una sola volta. Per questo, probabilmente, vedrete all’interno di un frigorifero in UK montagne di riso o pasta fredda da condire, riscaldare e mangiare all’occorrenza sul divano poiché difficilmente nella case inglesi ci sarà un tavolo da pranzo e, qualora sia presente, non è detto che lo si usi per pranzare o cenare tutti insieme.

Ovviamente burro, microonde, tè e succhi di frutta ricorda che saranno i must have di ogni cucina che si rispetti. Vuoi bere acqua minerale durante i pasti? Rinuncia e opta per coca cola alle ciliegie, per Fanta tutti i frutti o per il latte. In alternativa, accontentati dell’acqua del rubinetto. E con il pollo fritto, alle 5 per cena? Anche, easy.

Studiare in UK: le stranezze abitative

Oltre alla quasi totale assenza di appartamenti e all’onnipresenza di casette con piccoli giardini, porte in legno (non blindate e raramente chiuse a chiave) e finestroni ad affaccio strada senza grate, troverai in ogni casa British la moquette. Ora su questa moquette non solo camminerai ma farai una quantità infinita di altre attività come mangiare e studiare e l’aspirapolvere sarà un elettrodomestico al quale non potrai rinunciare.

Bene abbiamo voluto descriverti, con tono volutamente irrisorio, le stranezze inglesi solo perché ci piacerebbe che anche tu partissi e vivessi la tua avventura lontano da casa e a contatto con una nuova cultura con il sorriso. Perché, secondo noi, è così che andrebbe gestita la diversità.

Tu che ne pensi? Hai altre stranezze da condividere o sei convinto di dover studiare in UK e vivere come in Italia?

 

 

, , , ,