Studiare in Canada garantisce realmente più opportunità in futuro? 

Se stai pensando di studiare in Canada, quasi certamente sei uno studente molto ambizioso perché questa scelta è innegabilmente molto difficile non solo da compiere ma, soprattutto, da sostenere economicamente nel corso del tempo.

studiare in canada

Inutile negarlo: le rette scolastiche o universitarie in Canada sono molto alte e solo chi può realmente permettersi una spesa del genere riesce seriamente a prendere in considerazione questa alternativa.

Ma ne vale davvero la pena? Investire tanto denaro ti ripagherà al 100% in futuro?

A onor del vero non è facile rispondere: i fattori di successo sono vari, variabili e assolutamente non certi. Tuttavia, vi sono delle condizioni a monte che fanno ben sperare e che, se valutate con il giusto spirito e la giusta pragmaticità, possono regalare margini di realizzazione professionale ben più ampi, rispetto a quelli italiani.

Ma vediamo insieme a cosa ci riferiamo, quando parliamo di “condizioni favorevoli”, di prestigio e di eccellenza canadese.

  • Studiare in Canada significa usufruire di uno dei sistemi scolastici migliori del mondo

Il sistema scolastico canadese eccelle in tutto il mondo: lo dimostrano non solo i risultati dei test PISA (Programma internazionale per la valutazione degli studenti) che vedono i giovani canadesi sempre ai primi posti della classifica, ma anche la spesa procapite per l’Istruzione che il governo Canadese mette a disposizione. Inoltre la qualità dell’insegnamento, come sottolineato dal QS University Ranking, è indiscutibilmente alta. Basti pensare che tra le 50 migliori Università del mondo, 3 sono canadesi.

  • Dai banchi di scuola al mondo del lavoro: in Canada si è non solo preparati ma soprattutto pronti

Il sistema scolastico canadese ti prepara non solo dal punto di vista accademico, ma soprattutto personale e professionale. Gli studenti canadesi, quando smettono di essere studenti, sono già potenziali lavoratori di fatto. Sanno bene in cosa il mondo del lavoro consiste, cosa li aspetta, quale sarà – almeno per grandi linee – il loro ruolo all’interno del contesto sociale ed economico che saranno chiamati a vivere. Si può dire lo stesso del sistema scolastico italiano?

  • Il tasso di occupabilità in Canada è particolarmente alto

A dimostrazione di quanto appena detto, si può affermare che studiare in Canada garantisca un tasso di occupabilità più ampio. Parliamo di lavoratori veri, pagati e chiamati a ricoprire mansioni secondo criteri meritocratici. Uomini e donne ben consapevoli della loro potenziale professionalità e pronti a rivestire ruoli ambiziosi e possibili. In Canada il tasso di disoccupazione è pari al 7%, contro quello italiano che nel 2017 è salito all’11,5%.

  •  Studiare in Canada per avere una qualità della vita più alta

Oltre all’attenzione che il governo canadese riserva all’ambiente, alla natura e, in generale, alle risorse del Paese, è importante sottolineare che la qualità della vita è ottima in maniera diffusa. Se si ha voglia di vivere lontani dal caos cittadino, è possibile risiedere in vere e proprie oasi di pace; al contrario se si è amanti delle metropoli è, altresì, facile scegliere di vivere in contesti moderni, stimolanti e all’avanguardia. Anche la sicurezza della vita è altissima: i crimini violenti sono rarissimi, la popolazione è estremamente educata e abituata dal governo stesso a tollerare e ad accogliere culture molto diverse da quella di origine. Non a caso il Canada, che conta un alto tasso di immigrazione, vanta anche un ottimo record in termini di tolleranza dei diritti umani.

Certamente sono questi i vantaggi che, pur avendo un costo alto, rendono i margini della realizzazione personale e professionale degli studenti particolarmente ampi. Vale la pena fare un investimento di questo tipo per il tuo futuro? Discutiamone qui!

, ,